Con il passare degli anni Innsbruck diventa sempre più moderna e sempre più “urban”, però allo stesso tempo mantiene la sua “tradizionalità” ,cosa a cui gli innsbruckesi doc tengono molto. Spesso la capitale del Tirolo viene associata alla montagna e allo sci, ma è molto altro, molto di più. Questo connubio tra natura-sport e “urbanicità” rende la città unica nel suo genere. 

Quale città può offrire tanto sport, tanta natura ma anche molto divertimento e numerose possibilità di fare shopping?

Il verde è una caratteristica predominante nella cittadina alpina e le opportunità di godersi questo paesaggio a 360 gradi sono molteplici. L’Alpenzoo di Innsbruck è senza dubbio una delle “attrazioni” naturalistiche più suggestive della città, essendo anche lo zoo più elevato d’Europa. Questo paradiso accoglie svariate specie animali alpine ed è molto semplice da raggiungere, infatti, vi è la possibilità di arrivare in auto, con i bus di linea oppure per i più sportivi a piedi, calcolando venti minuti di camminata. Naturalmente dipende da quanto siete in forma!!

 

Alpenzoo

Alpenzoo

Dopo una mattinata passata tra stambecchi e aquile reali, perché non passeggiare tra le vie del centro tra bar, pasticcerie e negozi? … E magari farsi prendere dallo shopping sfrenato. Innsbruck in questo senso offre davvero molto, dai negozi del centro storico, passando per la Rathaus Galerien (galleria di negozi e locali) e finendo al Kaufhaus Tyrol (centro commerciale) nella MariaTheresienStrasse, la via più rinomata del centro. Uscendo dai negozi con i sacchetti pieni e magari con lo stomaco quasi vuoto potrebbe venire un leggero languorino.

 

In questi casi quando vengo assalito dalla fame e “ho voglia di qualcosa di buono” mi precipito ad andare al Cafè Munding, la pasticceria più antica di Innsbruck ed un vero pezzo storico della città. Assolutamente da provare è la cioccolata fatta in casa, davvero qualcosa di particolare e da non perdere. È una pallina di cioccolato fondente immersa nel latte caldo, servita con la panna, una vera bontà.Tappa fissa è di sicuro il Cafè Sacher, dove si può assaporare l’originale torta Sacher, preparata con la ricetta tradizionale viennese, una preparazione segreta custodita gelosamente dai maestri viennesi.

Naturalmente più tardi non può mancare l’aperitivo che si può consumare in alcuni locali, molto eleganti ed accoglienti come il 360°, una struttura vetrata appunto circolare all’ultimo piano della Rathaus Galerien, da cui si può avere una vista suggestiva sulla città. Alternativa molto valida è il Bar Centrale, ambiente molto raffinato, dove poter bere qualcosa in compagnia per il pre-cena, ma anche per proseguire la serata immergendosi nella mondanità innsbruckese. La serata continua …

 

Che fare per il classico spuntino di mezzanotte? Niente paura al di fuori del locale oppure nella città antica si trova la soluzione, il Würstelstand, il tipico baracchino austriaco che vende Würstel e altre specialità. Per esempio, il Käsekrainer è il mio preferito, un wurstel ripieno di formaggio.

Dopo questo piccolo pit-stop si può continuare la serata e trasferirsi nei club a “fare due salti”. L’offerta è molto ampia ma per scatenarsi fino all’alba, forse, le soluzioni migliori sono lo Stadtcafè e l’Hofgarten. Le serate ideali sono per il primo il giovedì, per il secondo il martedì e naturalmente il week end è sempre “serata”.

Insomma cosa aspettate? Questo è l’alpin-urban lifestyle innsbruckese e raggiungere Innsbruck è davvero molto semplice, si può arrivare in auto attraversando l’autostrada del Brennero A22, oppure in treno viaggiando su comodi Euro City che partono da Venezia, Bologna e Verona. In alternativa c’è la possibilità di salire in aereo negli aeroporti di Bari, Brindisi, Lamezia Terme, Catania e Cagliari.

 

Link utili

Shopping:

Caffè/pasticcerie:

Locali-aperitivo:

Club: