Chi lo ha detto che la cucina tirolese consiste solamente di Knödel (canederli) e speck? A Innsbruck vi è la possibilità di assaporare piatti che provengono da ogni parte del globo, partendo dalla cucina tradizionale finendo a quella esotica.È quasi ora di pranzo e passeggiando per i vicoli del centro storico si sentono degli odori inebrianti. Dove andare a pranzare? Nel cuore della cittadina tirolese vi sono innumerevoli possibilità per soddisfare il proprio palato. Per chi volesse gustare portate tipiche in un ambiente tradizionale ed elegante i tre ristoranti storici del centro sono assolutamente da consigliare.

La Ottoburg, il Weisses Rössl ed il Goldener Adler hanno una tradizione gastronomica centenaria e per chi fa tappa a Innsbruck vale certamente la pena visitare . La Ottoburg ed il Goldener Adler viziano i propri clienti 365 giorni l’anno, mentre il Weisses Rössl, usando un gergo calcistico, “osserva il suo turno di riposo” la domenica ed i giorni festivi, ad eccezione del periodo d’avvento.

I ristoranti menzionati offrono tutti delle sontuose stube, delle salette tipiche della zona alpina, spesso intitolate a celebrità storiche. All’interno di questi spazi i clienti possono saggiare la qualità e la bontà della cucina tirolese scegliendo attraverso una varietà di piatti offerti nel menu.

Nelle ricette del Tirolo è predominante la presenza di carne nei piatti, però anche per gli amici vegetariani vi sono delle prelibatezze da provare. Per esempio i classici canederli allo speck esistono anche nella variante al formaggio oppure agli spinaci. Proprio gli spinaci uniti alla ricotta sono il ripieno di un’altra pietanza tradizionale, ovvero gli Schlutzkrapfen (ravioli ripieni) anch’essi con diverse varianti come con il formaggio grigio o la crema di patate. Un’ulteriore ricetta sfiziosa è il Tiroler Gröstl, un piatto composto da carne di manzo o maiale accompagnato da patate, il tutto prima lessato e successivamente saltato in padella. Per concludere un pranzo a regola d’arte, non può mancare il dessert ed i dolci tirolesi sono davvero squisiti, come ad esempio il classico strudel di mele con salsa alla vaniglia oppure la panna. Da gustare assolutamente è anche il Kaiserschmarrn, un dolce che si rifà alla crêpe, però più spesso e tagliato a pezzetti, il quale viene cosparso da zucchero a velo e servito a scelta con marmellata di mirtilli rossi oppure con una crema di mele.

Per gli italiani, invece i quali sono nostalgici della cucina nostrana, a Innsbruck vi è anche la possibilità di riassaporare i profumi di casa facendo tappa da Sapori oppure Pizzerei, due ristoranti italiani molto centrali. Entrambi offrono un’ottima pizza cucinata con il forno a legna, cosa non facile da trovare in Austria, ma anche deliziosi antipasti e primi piatti. Naturalmente non può mancare il classico aperitivo, un rito soprattutto italiano, in particolare offerto dal ristorante Pizzerei, il quale dà la possibilità ai propri clienti di accomodarsi al bancone del bar e degustare il proprio aperitivo prima di sedersi a tavola.

Dopo un ricco pranzetto ci vuole un buon caffè espresso. Impossibile trovare un caffè italiano a Innsbruck? Non è detto, innanzitutto, nei due ristoranti menzionati precedentemente si può bere un ottimo caffè, però per chi volesse fare due passi, può andare nella vicina Sparkassenplatz a provare l’aroma di uno dei migliori caffè italiani della città presso La Cantina. Per gli amanti dell’aperitivo lungo l’intermezzo italiano offre il martedì ed il giovedì dalle 17:00 alle 19:00 un buffet di stuzzichini accompagnato da un buon Aperol Spritz.

Tutti e tre i locali italiani riposano la domenica ed i giorni festivi, al di fuori di Sapori che allunga fino al lunedì. Ovviamente le numerose proposte per il pranzo sono valide anche per la cena.Dopo questa carrellata di locali, di piatti sfiziosi e di cibi prelibati mi è venuta fame.

Buon appetito a tutti!!!

Informazioni utili: