Il mulino di Hinterloch si trova in mezzo al bosco, sopra al villaggio di Ellbögen. E’ una costruzione antica, che fu in disuso per anni, per poi finalmente essere ristrutturata. Ora il mulino funziona ogni venerdì pomeriggio in estate, una gita perfetta per tutta la famiglia!

Una passeggiata adatta a tutti

Per arrivare al mulino di Hinterloch il modo più facile e veloce è raggiungere con l’auto la frazione di Oberellbögen, sopra al villaggio di Ellbögen, a una decina di kilometri da Innsbruck. Da Oberellbögen si sale ancora altri dieci minuti circa fino al parcheggio Hinterlarcher. Dopo aver parcheggiato l’auto, si vede subito l’insegna per il mulino (in tedesco “Mühle”) e seguendo il sentiero si trovano altre indicazioni. Il percorso è in discesa, e dura circa 20 minuti; a salire una mezzoretta, e non è particolarmente impegnativo.

Dopo essere passati per prati e boschi con una bellissima vista sulla Wipptal, abbiamo cominciato a sentire voci di bambini e un forte rumore di scroscio d’acqua…ed ecco finalmente il mulino spuntare in mezzo agli alberi del bosco!

La visione è davvero idilliaca: questa bellissima costruzione bianca con la ruota sembra essere uscita da una fiaba dei fratelli Grimm, e da una piccola baita di legno tirolese escono camerieri con l’abito tradizionale che servono taglieri molto invitanti alle persone sedute all’ombra dei pini.

mucca strada Ellbögen

Lungo la strada si fanno strani incontri…

vista Ellbögen sentiero mulino

Lungo il sentiero…con vista!

sentiero mulino Hinterloch Ellbögen

Camminando…

mulino Hinterloch Ellbögen

Davanti al mulino

ruota mulino Hinterloch Ellbögen

La ruota in funzione

orchestra mulino Hinterloch Ellbögen

L’orchestra

Un vero mulino tornato finalmente in funzione

Il mulino di Hinterloch si stima risalga al secolo XVI, anche se la prima data certa si fa risalire al numero inciso nella ruota interna: 1738. Fino alla metà del secolo scorso il mulino funzionava regolarmente, e veniva gestito da una sorta di “consorzio” di 11 famiglie, che se ne occupavano a rotazione e ne gestivano il prodotto. Dopo qualche anno di disuso, la costruzione fu finalmente rinnovata negli anni ’90, e attualmente funziona ogni venerdì pomeriggio d’estate come mulino dimostrativo.

Una visita al mulino non è solo la scusa per una bella passeggiata con i bambini nella natura, ma soprattutto l’occasione per far vivere loro un’esperienza indimenticabile. All’interno della costruzione si può vedere chiaramente come la forza dell’acqua del torrente che muove la ruota esterna, fa girare anche quella interna, che a sua volta innesca il meccanismo responsabile del movimento della pietra che macina il grano. Quest’ultimo, una volta macinato, viene setacciato in uno strumento che fa uscire la farina.

Mia figlia si è divertita a giocare con il grano, e io ho potuto portare a casa un sacchetto di farina appena macinata!

Per gli appassionati di gastronomia locale, si possono gustare deliziosi taglieri a base di affettati e verdure, accompagnati dal pane fatto con la farina del mulino. Non mancano i dolci fatti in casa dai contadini e le buonissime grappe locali.

Noi siamo stati fortunati, quel giorno c’era anche un’orchestra che ci ha accompagnato con le tipiche musiche tirolesi…un’esperienza autentica, ben lontana dalle attrazioni turistiche di massa!

grano mulino Hinterloch Ellbögen

Bambini alle prese col grano macinato

macina mulino Hinterloch Ellbögen

Il grano entra nella macina

farina mulino Hinterloch Ellbögen

La farina

farina sacchetto mulino Hinterloch Ellbögen

Il mio sacchetto 🙂

ruota mulino Hinterloch Ellbögen

La ruota orginale del 1738

tagliere mulino Hinterloch Ellbögen

I taglieri dei contadini

pane mulino Hinterloch Ellbögen

Il pane fatto con la farina del mulino

Info utili

I prossimi appuntamenti per il mulino dimostrativo sono:

Venerdì 10.08.2018

Venerdì 24.08.2018

Venerdì 31.08.2018

Il mulino è in funzione dalle 14:00 alle 18:00 circa. Le date aggiornate le trovate sul sito del comune di Ellbögen.

Consiglio scarpe da montagna, come sempre abbigliamento a strati.