È aperta fino al 13 luglio 2019 la mostra ‘Ahnen. Neue Porträts’ (Antenati. Nuovi ritratti) della fotografa israeliana Orly Zailer nella galleria FO.KU.S della banca BTV di Innsbruck.
L’artista ricrea vecchie fotografie dell’album di famiglia, mettendo davanti all’obiettivo membri della stessa famiglia e ricreando la situazione nel modo più preciso possibile.

Uno scorcio della mostra di Orly Zailer alla galleria FO.KU.S di Innsbruck Foto © Laura Manfredi

Uno scorcio della mostra di Orly Zailer alla galleria FO.KU.S di Innsbruck Foto © Laura Manfredi

Rivivere la storia dei nostri antenati

Tutto ha avuto inizio da una foto dei genitori di Orly. La giovane coppia è ritratta in un interno luminoso e la foto esprime una freschezza e un’intimità degli scatti quasi a sorpresa.
La fotografa ha sentito spesso commenti sulla sua somiglianza con la madre e di come il suo compagno somigliasse a suo padre. Da qui è nata l’idea di scattare una seconda foto, con protagonisti Orly Zailer ed il compagno, che si calano nei panni e nella situazione della fotografia originale con i genitori.
Al di là del tentativo di ricreare una situazione simile dal punto di vista iconografico, curando il ‚set’, i vestiti e la luce, l’idea era anche quella che i discendenti potessero rivivere le emozioni che i genitori avevano provato quando era stata scattata la foto originale. Una sorta di viaggio emotivo a ritroso nelle generazioni della propria famiglia.

La fotografia dei genitori di Orly Zailer (a sin.) da cui nasce l'idea del progetto, Foto © Laura Manfredi

La fotografia dei genitori di Orly Zailer (a sin.) da cui nasce l’idea del progetto, Foto © Laura Manfredi

Da uno scatto nasce un progetto

Orly Zailer ha iniziato così a lavorare a questa serie di lavori intitolata “The time elapsed between two frames” nel 2012, con fotografie della sua famiglia e di amici e vicini.
La fotografa sceglieva un vecchio scatto e lo riproduceva nel modo più accurato possibile, cercando di evitare interventi di postproduzione. Coinvolgeva parenti dei soggetti ritratti nella foto originale, che, per somiglianza, potessero interpretare il ruolo dei loro antenati. Questa sua prima parte del progetto era già stata esposta a Londra ed a Tel Aviv.

Un 'doppio scatto' della mostra di Orly Zailer alla galleria FO.KU.S di Innsbruck, Foto © Laura Manfredi

Un ‘doppio scatto’ della mostra di Orly Zailer alla galleria FO.KU.S di Innsbruck, Foto © Laura Manfredi

Orly Zailer ritrae 20 famiglie Tirolesi

Quando la commissione di INN SITU (il programma culturale della banca BTV) ha deciso di invitare l’artista ad esporre, le ha proposto di continuare il suo progetto al di fuori di Israele. In particolare con famiglie del Tirolo e del Voralberg.

A seguito di una ‚open call‘ molte famiglie hanno deciso di inviare i loro album di famiglia per sottoporli all’artista, che ha scelto le immagini che l’hanno colpita maggiormente e le ha rimesse in scena.
Il lavoro in Austria ha portato alla realizzazione di 20 nuovi scatti, che si sono aggiunti alla serie già esistente, raddoppiandola.

Un 'doppio scatto' della mostra di Orly Zailer alla galleria FO.KU.S di Innsbruck, Foto © Laura Manfredi

Un ‘doppio scatto’ della mostra di Orly Zailer alla galleria FO.KU.S di Innsbruck, Foto © Laura Manfredi

Di foto in foto, di storia in storia

Così, spostandosi di foto in foto, ci si ritrova ad osservare attentamente i due scatti, paragonandoli, osservando i dettagli e cercando di indovinare quale dei due sia lo scatto originale e quale quello duplicato.
In questo gioco di confronti e ‚colpi di scena‘ (a volte, se non fosse per le didascalie, non è facile capire chi sia la madre e chi la figlia!), il visitatore passa di famiglia in famiglia ed è reso partecipe a momenti talvolta ufficiali (un matrimonio, una cresima, la conquista della vetta di una montagna…) e talvolta estremamente intimi e dolci.
Predomina la leggerezza del vivere nelle immagini di questo progetto e una positiva idea di fondo, che ci dice che un giorno capiremo e condivideremo quello che hanno fatto, vissuto, provato i nostri antenati.

L'ingresso della galleria FO.KU.S a Innsbruck, Foto © Laura Manfredi

L’ingresso della galleria FO.KU.S a Innsbruck, Foto © Laura Manfredi

Informazioni utili

Orly Zailer
Ahnen. Neue Porträts

A cura di Hans-Joachim Gögl
fino al 13 luglio 2019

BTV Stadtforum Innsbruck, FO.KU.S
Stadforum 1, Innsbruck
www.innsitu.at

Da lunedì a venerdì 11:00 – 18:00, sabato 11:00 – 15:00
Ingresso libero
Catalogo della mostra disponibile gratuitamente