Innsbruck può essere tranquillamente apostrofata come “la città dei tanti contrasti”. E’ infatti un luogo che fonde in un solo elemento natura, storia, tradizione e modernità.

Sì, perché infatti la sua straordinaria posizione geografica- incastonata come un diamante in mezzo alle montagne- fa di lei un gioiello di inestimabile bellezza. Che impressione quando per la prima volta, abituata ai paesaggi pianeggianti o al massimo collinari del mio Lazio, mi sono ritrovata nella Capitale delle Alpi, circondata da catene montuose ben più alte di quelle di casa mia! E tuttavia non la si può accostare al tipico paesino di montagna che a tutti noi viene in mente quando sentiamo la parola “Alpi”! Accanto alle meraviglie paesaggistiche, Innsbruck respira storia e tutte le sue strade del centro sembrano sussurrarci queste parole all’orecchio. Ben più esteso di come oggi appare, il Tirolo fino a 100 anni fa era una regione grandissima ed imperiale e i palazzi della sua capitale, facendo sfoggio della loro aristocrazia, non vogliono farci dimenticare che qui, non troppo tempo fa, circolavano indisturbati principi e principesse della casata degli Asburgo e teste coronate di mezza Europa.

Se avete solo un weekend di tempo ma volete massimizzare al meglio il vostro soggiorno, venite con me alla scoperta degli “imperdibili” di Innsbruck e dintorni. Ad attendervi, non saranno solo un paio di giorni indimenticabili, ma un mare di convenienza con la Innsbruck Card!

1) Il tettuccio d’oro-  Il simbolo della città. Compreso all’interno del Neuer Hof, il palazzo dei conti di Tirolo, il tettuccio d’oro è composto da ben 2657 lamine d’oro e doveva rappresentare il potere economico del suo padrone, Federico IV. Buona la prima Federico, colpito e affondato!

Goldenes_Dachl

Il tettuccio d’oro

2) Il palazzo imperiale- Proprio all’entrata della città vecchia, il palazzo imperiale (Hofburg in tedesco) si distingue per la sua raffinata sontuosità. Residenza estiva degli Asburgo, la Hofburg mi ricorda la copia bianca in miniatura di Schönbrunn a Vienna. Camminando per le sue sale, mi ha colpita particolarmente la sala delle feste con i bei lampadari, gli affreschi e la serie di ritratti rappresentanti i reali di casa Asburgo.

Hofburg

La sala delle feste del palazzo imperiale

 

3) Hofkirche- Aristocratica e tetra. Questa chiesa mi ha impressionata, ancora più del Duomo, per le sue statue di bronzo nero che delimitano la superficie della navata dell’edificio. Raffiguranti principalmente eroi dell’aristocrazia tirolese, alcune di queste sono così somiglianti al vero che sembrano scrutare dall’alto al basso i suoi “curiosi” visitatori… brrr!!!

hofkirche

Alcune delle statue in bronzo della Hofkirche

 

4) Trampolino del Bergisel- 1,2,3 chiudete gli occhi che si vola! Teatro di più edizioni delle olimpiadi invernali, il Bergisel regalerà scenari mozzafiato e paesaggi da cartolina con vista panoramica sulla città. Prima di salire sugli impianti, appena arrivati, regalatevi qualche minuto per ammirare l’imponente statua di Andreas Hofer, indiscusso eroe tirolese che con la sua tenacia di “vero  tirolese” liberò la sua regione dalle mire espansionistiche di Napoleone.

bergisel

Una bella vista panoramica del trampolino del Bergisel

 

5) Castello di Ambras-  Romanticoni, attenzione! Appena fuori dalla città, questo gioiello d’arte rinascimentale vi darà la sensazione di vivere per qualche istante in una raffinata corte seicentesca. Circondato da un maestoso parco, il castello accoglie sale di rara bellezza e una interessantissima pinacoteca con ritratti delle teste coronate austriache.

Schloss Ambras bei Innsbruck, Tirol, Österreich

Vista del castello di Ambras dal giardino sottostante

 

6) Museo Swarovski- Situato a soli pochi chilometri della città, questo paradiso di luci e pietre preziose vi stupirà per la ricercatezza del museo al suo interno e per l’incanto del paesaggio in cui è immerso. Must-to-do? Foto davanti al gigante di Swarovski e, perché no, giocate a nascondino all’interno del labirinto del parco esterno!

Il gigante dei mondi di cristallo Swarovski

 

Alcune info

  • Tettuccio d’oro: Aperto da maggio fino a settembre da lunedì a domenica dalle 10 alle 17 e da ottobre a aprile dal martedì alla domenica dalle 10 alle 17. Con la Innsbruck card ingresso compreso altrimenti qui i prezzi singoli.
  • Palazzo imperiale: Aperto da gennaio a dicembre tutti i giorni dalle 9 alle 17. Con la Innsbruck Card ingresso compreso altrimenti qui i prezzi singoli.
  • Hofkirche: Aperta dal lunedì al sabato dalle 9 alle 17, domenica e festivi dalle 12:30 alle 17. Con la Innsbruck Card ingresso compreso altrimenti 7 €.
  • Trampolino del Bergisel: Aperto da giugno a ottobre ogni giorno dalle 9 alle 18. Con la Innsbruck Card ingresso compreso altrimenti biglietti a partire da €9,50.
  • Castello di Ambras: Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17. Novembre chiuso. Con la Innsbruck Card ingresso compreso altrimenti qui i prezzi
  • Mondi di cristallo Swarovski: Aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30, in luglio e agosto tutti i giorni dalle 8.30 alle 22.00. Con la Innsbruck Card ingresso compreso con servizio di shuttle incluso altrimenti qui i prezzi.

Per saperne di più sulla Innsbruck Card visitate il portale web ad essa dedicata!